Festival dell'agricoltura

La scorsa Domenica siamo stati a Granadilla de Abona per il festival dell'agricoltura, in pratica una festa patronale: il santo patrono della città viene portato per la via principale della città. Raggiunta la chiesa, ceste di vimini contenenti cibo e bevande vengono lasciate come offerta dei contadini della regione. Rispetto alle feste patronali nostrane, questa presenta una particolarità peculiare.

Oltre ai contadini vestiti in abito di tradizionale che, tramite danze e suonate tipiche della regione, accompagnano la processione del santo patrono, vengono allestiti dei carri (tipo carri allegorici) rappresentanti i vari ambiti dell'agricoltura, le varie fattorie e i diversi gruppi contadini, che cucinano pietanze tipiche dell'isola e le offrono gratuitamente a tutte le persone che assistono alla festa. Basta avvicinarsi al carro, attirare l'attenzione delle persone a bordo e chiedere quello che si vuole (comprese birra e vino).

festa2

La cosa mi ha molto colpito, soprattutto per la gratuità della cosa: mi lascia molto riflettere lo spirito di accoglienza e di cordialità di questa festa che probabilmente riflette il sentire tipico non solo dei contadini delle canarie ma anche quell'atteggiamento di accoglienza che dovrebbe essere tipico del popolo italico, che sicuramente era così 50 anni fa ma che forse si è un po' perso...

Appena avrò tempo metterò una nuova sezione fotografica con altri scatti della festa e le riprese dei balli e dei canti che ho effettuato con la mia super macchina fotografica :)

festa

Ultimo aggiornamento (Domenica 12 Giugno 2011 19:01)

 

Aggiungi commento

Si prega gli utenti di non scrivere messaggi offensivi, volgari o contenenti link a materiale illegale o non appropriato.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Twitter